Comunicati Stampa

Il Sindaco: “Si ai progetti che valorizzano la nostra splendida Provincia. No a impianti a biomasse e piastre logistiche”

bbdolcefarnienteLa settimana scorsa ho avuto il piacere di inaugurare, a Montecosaro, una Country House – Bed & Breakfast, “Dolce Far Niente”, realizzata da due coniugi bresciani che, affascinati dal nostro territorio hanno deciso di investire qui le loro risorse. Al di là del fatto che in questo modo aumentiamo la disponibilità di posti letto per i turisti che frequentano sempre più numerosi il centro di Montecosaro, la notizia di per se avrebbe poco valore rispetto all’interesse pubblico, se non fosse per il fatto che questa nuova struttura sorge a poche centinaia di metri da dove altri signori provenienti da un’altra Regione d’ Italia, avevano anche loro deciso di investire le proprie risorse per fare impresa ma, quella volta, per un’ impianto di BIO MASSE (sicuramente tutti ricordano gli articoli e il polverone sollevato sulla stampa pochi mesi fa prima che l’amministrazione, com’è noto, chiudesse definitivamente la questione). In entrambi i casi parliamo di investimenti importanti, in entrambe le occasioni parliamo di imprenditori che guardano con attenzione alla nostra Provincia ma con una differenza abissale : da una parte l’impianto di BioMasse (fortunatamente bloccato) in grado solo di sfruttare e deturpare definitivamente una vallata (quella dell Asola) senza garantirele nessuna ricaduta economica ma solo in grado di creare buisness per l’impresa, dall’altra parte una country house che oltre ad esaltare le peculiarità della nostra terra, ne rispetta e ne recupera i tratti caratteristici (hanno perfettamente ristrutturato un vecchio casolare ricco di storia e ripristinato una piccola vigna ormai abbandonata) e crea una importante ricaduta per tutto il territorio. Infatti da qui gli ospiti che arriverenno (sono certo numerosi viste altre esperienze simili) ammireranno colline dalle quali si può godere un panorama mozzafiato, vallate incontaminate, oltre che ben curate, dove ritrovare la pace, la tranquillità, il silenzio e nello stesso tempo troveranno lo spunto per scoprire i nostri piccoli borghi ricchi di storia e di tradizioni, le mille chiese, il mare, le feste di paese, la cucina, i prodotti tipici, i vini di questa terra……insomma tutti quegli elementi in grado di sviluppare, quello che definisco, il turismo verde, che, in un momento di incertezza economica, può rappresentare una valida alternativa da affiancare, non sostituire, all’economia storica della nostra zona (le calzature)….Ci sembra poco ???

Approfitto di questa occasione per rinnovare gli auguri al “Dolce Far Niente” e per rinnovare l’appello, prima di tutto a me stesso come responsabile di una comunità e poi a tutti quelli che rivestono una qualsiasi carica pubblica, affinchè possiamo insieme incentivare sempre più progetti come questo che mirano ad una vera valorizzazione della nostra Provincia, straordinariamente bella ed affascinante che ti fa innamorare a prima vista e sempre insieme invece dobbiamo abbandonare e dire “via di qua !!” a quanti ancora propongono progetti obsoleti come impianti di biomasse o piastre logistiche varie; la nostra è la “terra delle armonie”, facciamo in modo che resti tale !
Voglio chiudere questa breve riflessione con le parole del sig. Fogliarini, titolare del B&B : “…con stupore ed incredulità abbiamo scoperto questo angolo di paradiso e lo vogliamo regalare ai nostri ospiti……noi che non siamo nati nelle Marche, abbiamo imparato ad apprezzare ed a stimare questa terra e la sua gente semplice e laboriosa……” Ancora auguri e grazie !!!

Stefano Cardinali, Sindaco di Montecosaro.

Informazioni

Data di pubblicazione10/09/2011
AutoreAddetto Stampa
Condividi
Logo del SINP - Sistema Informativo della provincia di Macerata
Il Comune di Montecosaro
aderisce al SINP e al Centro Servizi Territoriale
della provincia di Macerata